• Ferrociclo

    Corsette con il “Ferrociclo” a Priola (Cn)

    In occasione della festa di San Domenico Patrono di Priola, domenica 7 Agosto 2016 dalle ore 15.30 alle 19.30 presso la locale stazione ferroviaria si effettueranno delle corsette con il “Ferrociclo”: prototipo di bicicletta su rotaia costruito dal Museo Ferroviario Piemontese, alla sua prima uscita ufficiale dopo la presentazione avvenuta

  • Ruota ferrociclo

    Presentazione prototipo di Ferrociclo e progetto “Prima fermata Savigliano”

    Nel corso della mattinata il Museo Ferroviario Piemontese presenterà il prototipo di Ferrociclo, carrello ferroviario a pedali ideato e realizzato dall’Officina del Museo.   A seguire sarà anche presentato il progetto “Prima fermata Savigliano”, dedicato alla storia della produzione ferroviaria a Savigliano, redatto a cura dell’Archivio Storico Comunale, vincitore del

  • Enrico Euron

    Recondite armonie – “Intrecci”: 3 e 4 Giugno al Museo Ferroviario

    Prende il via proprio dal Museo Ferroviario Piemontese “Recondite Armonie 2016”. L’accoglienza di un’idea di musica a 360 gradi, comprendente le multiformi sfaccettature del fenomeno, in una visione aliena da barriere di qualsiasi specie, costituisce un primo feed-back del calendario 2016 di “Recondite Armonie”, rassegna organizzata dall’Associazione Amici della Musica di Savigliano.

  • Mostra “Arte alla fermata del treno”

    La Consulta della Cultura della Città di Savigliano ha permesso di creare nuove sinergie artistico-museali all’interno del panorama delle manifestazioni culturali cittadine: una di queste nuove collaborazioni è quella fra il Museo Ferroviario Piemontese e la Associazione Itinerarte. Dal 26 Marzo al 28 Aprile 2016 infatti, all’interno degli spazi museali,

  • I MONDI DI PRIMO LEVI Una strenua chiarezza

    Per la prima volta Torino rende omaggio, in uno sforzo corale e di grande impegno, a uno dei suoi figli migliori. La mostra, promossa dal Centro Studi Primo Levi in occasione del settantesimo anniversario della liberazione di Auschwitz, rimarrà a Palazzo Madama dal 22 gennaio al 6 aprile. Con “strenua