Automotore da manovra ABL 4729 “Sogliola”

Automotore da manovra ABL 4729 "Sogliola"

Dati tecnici

Anno di costruzione 1962 Massa in servizio 6500 Kg
Costruttore Antonio Badoni, Lecco Massa aderente 6500 Kg
Rodiggio B Velocità massima 15 Km/h
Lunghezza totale 3410 mm Potenza massima 73 CV
Motore OM COIK Diametro ruote motrici 500 mm
Cilindrata,
Disposizione
(non disponibile)
4 cilindri in linea
Sforzo di trazione massimo 2300 Kg
Ciclo Diesel, iniezione diretta Numero marce Variazione continua
Cambio Idrostatico Hydro Titan Trasmissione finale Catene a rulli
Freno continuo automatico e moderabile

A chi apparteneva

Esercito Italiano – Reggimento Genio Ferrovieri

Storia

L’automotore tipo IV HT è derivato dal tradizionale tipo IV, che è a trasmissione meccanica, mediante l’applicazione di una trasmissione idrostatica “Hidro Titan” Von Roll montata sui tipi più potenti.

L’unità facente parte della nostra collezione proviene dal Reggimento Genio Ferrovieri dell’Esercito, che lo aveva distaccato presso il Deposito Materiali Trasmissioni di Camnago-Lentate. Si tratta di un esemplare unico, poichè è eccezionalmente dotato dell’impianto del freno ad aria compressa: questo accessorio, infatti, non veniva normalmente installato sui carrelli con trasmissione idrostatica, in quanto il cambio “Hydro Titan” è di per sè in grado di realizzare la frenatura idraulica del mezzo e dell’intera colonna.

Invece, questa unità è stata voluta dall’Esercito, forse in previsione di un impiego anche per tradotte in linea (peraltro tentate con scarso successo dalle FS, ma con versioni più potenti), munita di un’ingegnosa variante del freno Westinghouse che – tramite un solo rubinetto di comando (indispensabile, nella minuscola cabina) – aziona la frenatura della colonna come un normale freno continuo e contemporanemente agisce sull’automotore come un freno diretto, detto anche “moderabile”.

Completamente revisionato e restaurato dai volontari del Museo, si trova ora in perfetto stato di funzionamento; in caso di necessità movimenta i rotabili museali sul piazzale dell’officina.

Dove si trova

Esposto presso l’Officina di Torino Ponte Mosca

Attenzione - Browser non aggiornato

Per vedere il sito correttamente aggiorna il tuo bwroser. Aggiorna il mio browser

×